L’universo femminile aggiudica tre medaglie al Prosecco al Canevon

Women's wine and spirits awards 2018

al Canevon porta orgogliosamente a casa tre medaglie al Women’s Wine and Spirits Award 2018

 

Il Women’s Wine and Spirits Awards (WWSA) è uno dei concorsi più importanti a livello mondiale poiché i giudici chiamati a votare sono tutte donne. Così a Londra, presso il prestigioso Royal Yacht Club, 100 giudici del gentil sesso provenienti da tutto il mondo hanno espresso il loro giudizio valutando oltre 1.000 vini e alcolici inviati da 38 Paesi tra cui anche l’Italia.

La particolarità è che il panel di esperte chiamate a votare, può rappresentare ipoteticamente l’80% dei potenziali acquirenti su scala mondiale del vino — varrebbe a dire quattro persone su cinque — poiché negli acquisti è cresciuto sempre più, fino a quel valore, il numero degli acquirenti di sesso femminile. Un dato significativo perché equipara un po’ i ruoli tra i due sessi e smorza un po’ il retaggio del passato.

E ancora più significativo è il risultato dell’Azienda al Canevon! Ben tre medaglie: due d’oro e una di bronzo per l’edizione 2018 del WWSA. Il Prosecco Superiore Docg Extra Dry si è aggiudicato la prima medaglia d’oro. A luglio, anche il panel di esperti di Gillbert & Gallard lo aveva premiato con il loro oro. Questo Prosecco Docg dal colore giallo paglierino che tende leggermente al verde si fa apprezzare per le sue qualità organolettiche con un gusto abboccato e fresco, snello e leggero di alcol con sentori di pela e mera molto raffinati.

La seconda medaglia d’oro per al Canevon, l’ha portata “in cantina” il Prosecco Superiore Docg Poesie (in precedenza chiamato Poesie di Collalbrigo) che vanta una collezione di premi e medaglie anno dopo anno (Gold Medal al Gilber & Gaillard 2016; Médaille D’Or al Concours Mondial des Féminalise 2017; DOUJA D’OR 2017 solo per citarne alcuni). Qui è forse la struttura rotonda con gusto di frutta bianca (pera) e retrogusto aromatico di mandarino, più profumi di miele, biancospino e pera matura ad aver “sedotto” l’universo femminile.

Infine, ma non meno importante, il Prosecco Superiore Docg Brut si aggiudica la terza medaglia al Canevon, quella di bronzo.

Una tripletta di medaglie che, ancora una volta, dimostra l’eccellenza che sempre più la cantina al Canevon sta raggiungendo nella produzione del proprio Prosecco Docg; ma anche una riprova della passione, dell’amore e dell’entusiasmo tutti italiani che rendono il Territorio di Conegliano Valdobbiadene e il Consorzio di Tutela del Prosecco un fiore all’occhiello dell’Italia nel mondo.

 



megasesso, kostenlose pornos